QUANDO BASTAVA UN PALLONE PER ESSERE AMICI

«In questi giorni di #iorestoacasa, rovistando tra “I miei ricordi”, ho trovato questa foto che rappresenta la migliore gioventù di Realmonte con la sua squadra di calcio fine anni ‘60.», scrive così su Facebook l’amico, e concittadino, Nenè Sciortino.

PRIMA PARTE

Ho immediatamente mutuato questa bellissima e datata foto perché, fra i ragazzi ritratti, vi sono due miei consanguinei (cugini di Mamma), due cugini ai quali voglio molto bene e con i quali ho condiviso una gran parte di vita, in giovinezza.

L’immagine risale alla fine degli anni ‘60 ed è stata scattata nell’allora campetto di calcio, situato dove oggi sorge l’attuale Teatro Costabianca.

Vi ripropongo la foto con la formazione, riportata qui sotto.In piedi, da sinistra: Nino Siracusa, Silvestre Giarrizzo, Nino Antonino Fugallo, Nenè Vella, Vincenzo Alongi; accosciati, da sinistra: Carmelo Burgio, Peppe Vella, Cicco Vella, Peppe Giarrizzo e Paolo Piazza.

 

SECONDA PARTE

Si aggiunge a quanto precedentemente pubblicato questa bellissima foto di fine anni ’70 con la formazione della squadra Realmontina Calcio 1977.

In piedi da sinistra: Filippo Nona, G. Melfa, A. Siracusa, Nino Alletto (capitano), C. Musso, Libertino Fiannaca, Ruggeri, Grilletto, Giovanni Giordano; accosciati, da sinistra: Peppe Vella, F. Palermo, Minio, Nenè Vella, G. D’Ambra, S. Frumusa e l’allora piccolo Ciciddu Incardona.

 


Per chiudere questo post, riporto una poesia di Umberto Saba.

Squadra paesana

Anch’io tra i molti vi saluto, rosso-
alabardati,
sputati
dalla terra natia, da tutto un popolo
amati.
Trepido seguo il vostro gioco.
Ignari
esprimete con quello antiche cose
meravigliose
sopra il verde tappeto, all’aria, ai chiari
soli d’inverno.

Le angosce
che imbiancano i capelli all’improvviso,
sono da voi così lontane! La gloria
vi dà un sorriso
fugace: il meglio onde disponga. Abbracci
corrono tra di voi, gesti giulivi.

Giovani siete, per la madre vivi;
vi porta il vento a sua difesa. V’ama
anche per questo il poeta, dagli altri
diversamente – ugualmente commosso.”

(poesia tratta da “Il Canzoniere”)

 


Ringrazio ancora l’amico Nenè Sciortino per la foto ed i ricordi che ha suscitato in me… spero che anche in qualcuno di voi si riavvolga la memoria e vi riporti indietro a quegli anni.

Mandate i vostri contributi fotografici, accompagnati da un paio di righe di spiegazione. Aiuterete così questo sito a “crescere”, facendo giungere buoni ricordi ed un messaggio di serenità a tutte le persone vicine e lontane e quanti ancora hanno a cuore il proprio paese.

Aspetto le vostre foto ed i relativi dati cronologici e personali…
Le foto pubblicate verranno attribuite al legittimo proprietario.

<

p style=”text-align: right;”>Pascal
Contattatemi all’indirizzo e-mail mclee@iol.it
o al numero +39 335 685 6486

Condividi su

About the author:

La mia vita in due parole... Dopo aver frequentato le scuole superiori in Liguria, mi sono trasferito a Torino, dove ho seguito gli studi universitari di Ingegneria Elettronica al Politecnico. Ritornato in Liguria, attualmente il mio lavoro è in stretta correlazione con il web ed i computer. Mia moglie ed io viviamo nella verde Garlenda, in Liguria, provincia di Savona.