IL TRENO STORICO ENTRA NELLA VALLE DI TEMPLI

Porte aperte alla stazione di Porto Empedocle e prosecuzione per la Scala dei Turchi.

L’ultimo appuntamento stagionale per questo 2017 si è tenuto domenica 3 settembre con il treno dei templi e del mare.

Diversi gli itinerari turistici proposti: partendo da Caltanissetta, o da una delle stazioni successive, infatti, è stato possibile raggiungere la Valle dei Templi di Agrigento, con ingresso gratuito, essendo la prima domenica del mese, oppure raggiungere la stazione di Porto Empedocle Centrale, ove l’associazione Ferrovie Kaos ha organizzato un “Porte aperte” con visite guidate all’interno dell’impianto.

In alternativa, si è potuto proseguire fino alla stazione Succursale, dove un bus ha garantito i collegamenti con la Scala dei Turchi, per far trascorrere un’intera giornata nel mare cristallino prospiciente la splendida costiera di marna bianca.

Chi avesse poi voluto rimanere a Porto Empedocle, ha potuto assistere ai festeggiamenti in onore a San Calogero, ammirare la caratteristica processione diurna e pranzare in uno dei locali nel centro storico.

Nel pomeriggio, alle 14.55, diversi “fortunati” hanno potuto usufruire di una “corsetta” che, partendo dalla stazione di Porto Empedocle Succursale, ha raggiunto la Valle dei Templi, dove è stato possibile effettuare una escursione libera.

L’evento è stato organizzato, come già in passato, dalla Fondazione FS Italiane, con il patrocinio dell’assessorato regionale al turismo e la collaborazione dell’associazione Ferrovie Kaos.

Il treno storico ha effettuato fermata presso le stazioni intermedie di San Cataldo, Serradifalco, Canicattì, Castrofilippo, Racalmuto, Grotte, Aragona Caldare e Agrigento Bassa.

Il costo del biglietto, andata e ritorno, 15 euro dalle stazioni comprese tra Caltanissetta e Canicattì; 12 euro per quelle comprese tra Castrofilippo e Grotte; 8 euro da Aragona Caldare e Agrigento Bassa e Porto Empedocle. Riduzione del 50% per i ragazzi di età inferiore ai 12 anni.

Per tutte le informazioni è sempre possibile contattare la Fondazione FS Italiane al numero di telefono +39 313 8719696 o inviare una mail all’indirizzo di posta elettronica info@fondazionefs.it. Sul sito internet www.fondazionefs.it è possibile infine scaricare la locandina ufficiale dell’evento, contenente tutti i dettagli.

I Binari della Cultura
I Binari della Cultura – Link alla locandina in PDF

About the author: Pascal McLee

La mia vita in due parole… Dopo aver frequentato la Scuola Superiore in Liguria, mi sono trasferito a Torino, dove ho seguito gli studi universitari di Ingegneria Elettronica al Politecnico. Ritornato in Liguria, attualmente il mio lavoro è in stretta correlazione con il web ed i computer. Mia moglie ed io viviamo nella verde Garlenda, in Liguria, provincia di Savona.