SETTIMANA DELLE CULTURE 2018

Al via da sabato 12 e fino a domenica 20 maggio 2018 la VIIª edizione della “Settimana delle Culture” 2018, che anche quest’anno farà di Palermo un vero e proprio museo diffuso e un laboratorio di idee e progetti.

È previsto un programma articolato e ricco: fotografia, danza, teatro, passeggiate letterarie, musica, cibo di strada, attività per bambini, visite guidate, opera dei pupi, mostre, conferenze, reading, installazioni, sport e molto altro ancora.

Ed anche Realmonte e la Scala dei Turchi avranno il loro risalto in una conferenza dal titolo “Una riflessione sui diritti culturali e la Scala dei Turchi di Realmonte: connessioni e suggestioni”.

L’evento è previsto per domenica 13 maggio 2018 alle ore 17.00 presso la Chiesa di San Mattia, ex Noviziato dei Crociferi, a Palermo.

Vi sarà l’intervento della dott.ssa Monica Amari e la testimonianza dell’avv. Giuseppe Taibi, presidente regionale FAI Sicilia. La conferenza gode della collaborazione di Armes Progetti di Milano.


Monica Amari si occupa professionalmente di politica e progettazione culturale del territorio con docenze al Politecnico di Milano, all’Università degli Studi Milano-Bicocca e Università Cattolica di Milano.
Nel marzo del 2013 è stata chiamata a fare parte del Gruppo di lavoro per il progetto di candidatura di Palermo a città europea della cultura nel 2019.
Ha creato Amari Lab, un network di professionisti che lavora, per committenze private e pubbliche, elaborando “piani strategici culturali” e realizzando esempi di architettura culturale, con l’utilizzo della metodologia del cultural planning secondo cui un progetto si costruisce in seguito ad un’analisi del contesto territoriale, gli obiettivi che si intendono raggiungere, le esigenze dei beneficiari e gli stakeholders, con la ricerca e l’individuazione di parametri di valutazione.
Ritenendo che in un’ottica di crescita e di sviluppo sia necessario ripartire dalla Cultura, ha scritto e promosso un Manifesto per la sostenibilità culturale (2012), in cui oltre a teorizzare un “Patto europeo per la sostenibilità culturale”, promuove una campagna di adesione dal titolo “l’1 per tutti tutti per l’1” affinché l’1% del Pil – e non lo 0,23 come accade attualmente- venga destinato ai finanziamenti per la cultura: www.sostenibilitaculturale.it.
Le sue ricerche, nell’ambito delle politiche culturali, negli anni passati, si sono orientate verso lo studio della forza simbolica del paesaggio e dei giardini, e successivamente, alla fine degli anni ‘90, verso i Musei delle imprese con la prima ricerca sistematica in Italia in questo ambito e la loro messa a sistema attraverso la definizione del concetto di turismo industriale prima di occuparsi di progettazione nell’ambito di una nuova branca disciplinare definibile con il termine di ingegneria culturale.
Oltre a far parte del comitato scientifico del Museo regionale di storia naturale di Terrasini (PA), è presidente di Armes Progetti, un’associazione senza scopo di lucro e dell’Associazione Amici del Festival Paganiniano d Carro.
Monica Amari, ricercatrice indipendente ed esperta in politiche e processi culturali. Ad un’attività di consulenza nella progettazione culturale affianca un’attività di docenza a contratto presso diverse Università (Politecnico di Milano, Università Cattolica del Sacro Cuore, Università Bicocca, Università Statale di Milano). È presidente di Armes Progetti www.armesprogetti.it.


Ritornando a questa settima edizione di “Settimana delle Culture” 2018, la stessa diventa parte integrante di Palermo Capitale Italiana della Cultura 2018, il prestigioso riconoscimento conferito alla città di Palermo dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, e che accoglie le suggestioni di Manifesta, la biennale europea d’arte contemporanea, che da giugno a novembre vedrà protagonista il capoluogo siciliano. La Settimana farà la sua parte, dando spazio alla creatività che la caratterizza, in un incontro di linguaggi artistici che saranno un prestigioso biglietto da visita di una città che guarda al presente e al futuro, a partire dalla storia e dalle culture plurali che la contraddistinguono. E, come da tradizione, la «Settimana delle Culture» coinvolgerà anche gli studenti delle scuole, i diversamente abili e le comunità etniche.

Per maggiori informazioni e per consultare il programma visitate il sito ufficiale www.settimanadelleculture.it o la pagina Facebook »

#visitrealmonte | #visitsicily | #scaladeiturchi

Condividi su

About the author: Pascal McLee

La mia vita in due parole... Dopo aver frequentato le scuole superiori in Liguria, mi sono trasferito a Torino, dove ho seguito gli studi universitari di Ingegneria Elettronica al Politecnico. Ritornato in Liguria, attualmente il mio lavoro è in stretta correlazione con il web ed i computer. Mia moglie ed io viviamo nella verde Garlenda, in Liguria, provincia di Savona.