MAGICA VALLE

La 73ª Sagra del Mandorlo in Fiore, tenutasi nella Valle dei Templi da sabato 3 a domenica 11 marzo 2018, ha appena chiuso i battenti. Canti e balli hanno lasciato campo ad un silenzio ieratico. Calato il sipario su gruppi e turisti festanti, la Valle è nuovamente baluardo all’austera Akragas, come lo è sempre stata da duemila e cinquecento anni. Anna Pilato ci propone alcuni versi dedicati a questi luoghi ineffabili.

MAGICA VALLE

Come turisti tra i pilastri del tempio
ci teniamo per mano,
ascoltando con gli occhi socchiusi
cadenze cinesi.

Su una roccia assolata
in un angolo quasi nascosto
dominiamo la valle.
Anche il vento mi sfiora la pelle.

E tu hai negli occhi lo stesso mio sguardo,
nel cuore lo stesso calore
e sussurri parole d’amore.
In silenzio mi guardi
stringendo tra le tue le mie mani
ed insieme chiediamo certezze al domani.

Sospesa nel tempo questa magica valle,
foriera d’amori che fanno sognare.
Ed il sole regala colori
e scompare pian piano lontano…
nel mare.

 


ANNA PILATO

Anna Pilato nasce ad Agrigento il 16 agosto 1960, da una famiglia di Realmonte (AG).

Ultima di 5 figli, dopo la maturità classica si laurea all’Università di Catania in Scienze Politiche e in Scienze del Servizio Sociale. Dal 1990 lavora come Assistente Sociale, prima al Comune di Catania, poi alla ASL di Agrigento.

Nel 1999 sposa un verulano, si trasferisce nel paese ciociaro e inizia a lavorare all’ASL di Frosinone.

Nel 2005 adotta 3 ragazzi colombiani.

Temi dominanti della sua poesia sono la famiglia, la Sicilia, la società e il senso religioso.

Condividi su

About the author: Pascal McLee

La mia vita in due parole... Dopo aver frequentato le scuole superiori in Liguria, mi sono trasferito a Torino, dove ho seguito gli studi universitari di Ingegneria Elettronica al Politecnico. Ritornato in Liguria, attualmente il mio lavoro è in stretta correlazione con il web ed i computer. Mia moglie ed io viviamo nella verde Garlenda, in Liguria, provincia di Savona.