IN PRIMAVERA LA SCALA DEI TURCHI RIAPRIRÀ AL PUBBLICO

Ad aprile la Scala dei Turchi tornerà ad essere accessibile a turisti, viaggiatori e visitatori. Prima dell’inizio della stagione estiva si prevede il ripristino dell’unico accesso alla spiaggia, interdetto alla fine del 2017 per il rischio di caduta dei massi. Ad annunciarlo è il Presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci.

Nello Musumeci
Presidente della regione Siciliana

Per la fine di aprile, dunque in perfetto anticipo sull’apertura della stagione estiva, si prevede la conclusione dei lavori per la messa in sicurezza del litorale. Mancano poche settimane e l’unico accesso alla spiaggia di Scala dei Turchi sarà ripristinato.

Ad annunciarlo è il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, in veste di commissario dell’Ufficio contro il dissesto idrogeologico dell’Isola. Il sito realmontese della Scala dei Turchi rappresenta una delle mete turistiche più attrattive del territorio, ma dal dicembre del 2017 è stato interdetto l’accesso via terra. Un’ordinanza del Comune di Realmonte, infatti, ne ha impedito il transito per motivi legati alla sicurezza, a causa del rischio di caduta massi.

Ad annunciarlo il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, in veste di commissario dell’Ufficio contro il dissesto idrogeologico nell’Isola.

“Restituiamo alla pubblica fruizione, con un ingresso pedonale sicuro – sottolinea il Presidente Musumeci –, una delle spiagge più suggestive della Sicilia e meta di turisti provenienti da tutto il mondo. Prosegue senza sosta la nostra attività di tutela e valorizzazione del territorio”.

I lavori, per un importo di 181 mila euro, sono eseguiti da un’azienda della provincia di Matera e prevedono la bonifica del costone roccioso interessato e del distacco delle sue parti instabili; la collocazione di reti paramassi in acciaio; la chiodatura di una rete corticale oltre a un sistema di drenaggio dei filoni idrici presenti.

Ancora poche settimane e l’unico accesso alla spiaggia della Scala dei Turchi, a Realmonte, nell’Agrigentino, sarà ripristinato. Insomma, prima di questa estate la famosa marna bianca dovrebbe tornare sicura e accessibile.

Un tesoro di Sicilia, che sarà restituito alla piena fruizione di cittadini e turisti, grazie all’opera del Governo della Regione.


Video correlati

#visitrealmonte | #visitsicily | #scaladeiturchi

Condividi su

About the author:

La mia vita in due parole... Dopo aver frequentato le scuole superiori in Liguria, mi sono trasferito a Torino, dove ho seguito gli studi universitari di Ingegneria Elettronica al Politecnico. Ritornato in Liguria, attualmente il mio lavoro è in stretta correlazione con il web ed i computer. Mia moglie ed io viviamo nella verde Garlenda, in Liguria, provincia di Savona.