IL TOUR 2019 DEI DIAPASON RIPARTE DALLA FRANCIA

Dopo i successi in America dello scorso anno nella “Grande Mela”, l’ensamble “Diapason” riapre la propria tournée estiva partendo da Hornaing (F). L’affermato gruppo etno-folk realmontese inizia il tour 2019 proprio dalla “gemellata” cittadina francese. 

Il tour avrà inizio giovedì 16 maggio p.v. e prevede una serie di concerti con il “gemellato” coro francese “Les Cigales”. I due gruppi musicali hanno già consolidato e sperimentato i loro incontri artistici avvenuti sin dal 2014, sia in Francia che in Italia, ove si è respirata un’aria di condivisione e d’integrazione abbattendo, con molta facilità, i muri di differenza e di distanza e sviluppato il tema della musica come mediazione interculturale e conoscenza delle culture altrui.

Sotto la loro direzione e la partecipazione attiva dei direttori artistici dei gruppi musicali, Lea Vella e Lillo Marino per i Diapason, e la maestra Océane Dejaegher e la presidente Annie Lebon per il coro Les Cigales, i due gruppi sfodereranno il meglio delle loro capacità, proponendo concerti d’eccezione: un misto di canti ispirati alle tradizioni e all’ambiente di provenienza e appartenenza.

Diapason è indiscutibilmente parte degli ensemble vocali di altissimo livello e merita in tutto e per tutto il suo successo. Questi daranno un ampio assaggio di folklore siciliano e si esibiranno nell’esecuzione, ormai collaudata, di canti popolari e inni alla patria, il coro Les Cigales si cimenterà nell’esecuzione esclusiva di composizioni legate alle loro tradizioni, al sacro e alla vita dell’ambiente francese.

Lillo Marino e Lea Vella, responsabili del gruppo, affermano che «i nostri viaggi in diversi parti del mondo sono diventati dei veri e propri esercizi di scambi culturali che ci riuniscono a popoli con identità culturali molto diversi dalla nostra, quindi l’arte unisce i popoli».

La musica popolare esiste nelle differenti condizioni sociali, economiche, culturali di una certa nazione o all’interno di un determinato gruppo sociale. Questo scambio, che i componenti del gruppo vivono continuamente, vuole essere un momento di diffusione di quella musica tradizionale che con le sue sonorità calde e solari possono trasmettere la Sicilia con la sua cultura e la sua identità. La musica popolare siciliana, come altre musiche popolari, esprime e media una pluralità di codici comunicativi, anche con forte e intensa stimolazione sensoriale configurandosi avvenimento di per sé coinvolgente.

Lo scambio culturale tra i Diapason e Les Cigales si propone, ancora una volta, di diffondere la musica popolare e tradizionale siciliana all’estero, per comprendere e conoscere una tradizione culturale antichissima ancora oggi radicata nel nostro territorio, con la finalità di valorizzare alcuni degli aspetti caratteristici del nostro territorio. Al contempo apprendere la cultura musicale francese in tutte le sue sfaccettature.

Sono previste diverse attività per il gruppo “ospite” in terra francese.

Venerdì 17 maggio i componenti del gruppo etno-folk si recheranno nella Scuola del paese per fare conoscere agli studenti ed ai loro genitori alcuni fra gli strumenti tipici siciliani: il marranzano (scacciapensieri), il friscaletto di canna, il mandolino, …, mentre domenica 19 maggio, sempre ad Hornaing, si terrà il concerto.

 

IL PAESE

Hornaing, un piccolo comune di tremila abitanti situato nel Nord della Francia, poco distante dal confine con il Belgio, possiede un’importante miniera di carbone che ha contributo non poco allo sviluppo economico del suo territorio. Ed in questo ricorda le sorti della miniera di sale per Realmonte.

Dopo il gemellaggio con la cittadina francese di Hornaing, avvenuto a Realmonte nel luglio 2011, innumerevoli sono state le iniziative, originali e sorprendenti, che hanno coinvolto il pubblico di mezzo mondo.

Il gemellaggio fra i due paesi è stato fortemente voluto da Joseph Di Mora, presidente dell’Associazione Gemellaggi “Scala dei Turchi” di Realmonte. Joseph, con la collaborazione della sorella Giannine è l’artefice dei gemellaggi e dei vari scambi che si sono succeduti nel tempo tra Realmonte e Hornaing, con il patrocinio del Comune di Realmonte.

Condividi su

About the author: Pascal McLee

La mia vita in due parole... Dopo aver frequentato le scuole superiori in Liguria, mi sono trasferito a Torino, dove ho seguito gli studi universitari di Ingegneria Elettronica al Politecnico. Ritornato in Liguria, attualmente il mio lavoro è in stretta correlazione con il web ed i computer. Mia moglie ed io viviamo nella verde Garlenda, in Liguria, provincia di Savona.